Cos’è l’Osservatorio sul futuro del lavoro?

L’Osservatorio sul futuro del lavoro è una piattaforma multidisciplinare che, interpellando il mondo della ricerca, della rappresentanza e della politica, favorisce una visione prismatica del fenomeno “jobless society”, con particolare riguardo ai sistemi di formazione di competenze, all’interazione tra modello tecnologico e sistema produttivo; ai processi di inclusione ed esclusione dal mercato del lavoro.

> Area di ricerca: Futuro del lavoro

L’area di ricerca dedicata al Futuro del lavoro promuove una riflessione collettiva sulle maggiori trasformazioni che interessano il mondo del lavoro in un’epoca in cui il binomio tra crescita e occupazione sembra allentarsi e l’esperienza dei lavoratori si configura sempre più come eterogenea, fluida, instabile.


Gli ambiti di ricerca

Tra le trasformazioni di lungo periodo che interessano la nostra contemporaneità un ruolo decisivo lo gioca l’innovazione tecnologica e il modo in cui essa modifica i nessi tra lavoro e società, tra lavoro e politica, tra lavoro e vita umana.

Che le tecnologie possano tagliare posti di lavoro nei settori tradizionali è un dato ormai accertato. Il problema è il governo di questo processo su tre fronti principali.

  • Sul piano dei singoli percorsi di vita e di lavoro, sempre più condizionati dalle nuove competenze richieste dell’evoluzione del mercato del lavoro.
  • Sul terreno delle disuguaglianze sociali, che minacciano di inasprirsi e inducono a riflettere sui processi di inclusione e partecipazione alla vita pubblica.
  • Sul fronte dell’agire collettivo, spingendo la politica ad assumere per tempo e con responsabilità gli interrogativi aperti da questa sfida epocale, che coinvolge tanto gli attori locali quanto le istituzioni globali.

Le attività

L’Osservatorio sul futuro del lavoro sviluppa le proprie attività e traiettorie di riflessione tematica attraverso:

Pubblicazioni cartacee e digitali

Esplora gli ultimi ebook a tema Futuro del lavoro:


coverLara Mestripieri, Valeria Insarauto

Più uguali, ma non troppo

2020

 


coverRichard Sennett

Work and its Narratives

2020

 


> Consulta l’archivio delle pubblicazioni digitali


Valorizzazione editoriale per articoli e video

Leggi gli ultimi articoli dell’Osservatorio sul futuro del lavoro:

 

> Consulta l’archivio degli articoli


Seminari e workshop di ricerca

Jobless Society Forum

Lavoratori poco tutelati che faticano a sentirsi parte di percorsi collettivi; sindacati che non riescono a dare voce a chi sfugge agli schemi classici della rappresentanza; imprese che non azzardano investimenti di lungo periodo. In un quadro così disarticolato, è necessario rifondare il patto sociale: ritrovare un baricentro attorno al quale organizzare alleanze per un progresso inclusivo.
Questo è il tempo di restare uniti: non perdere il senso della comunità, reinventare il modo di condividere criticità per vincere la sfida dell’aggiornamento delle soluzioni.

> Ripercorri l’edizione 2019 del Jobless Society Forum:


Forza Lavoro!

Molti lavoratori rimangono soggetti a standard salariali, occupazionali e di protezione inadeguati e spesso fermi al passato. In molti paesi europei, il lavoro è condizione necessaria ma non sufficiente di benessere e inclusione sociale, rivelandosi di per sé incapace di garantire un reddito dignitoso, di tutelare la persona e di proteggerla dai nuovi rischi. Cosa fare se il lavoro si perde oppure, al contrario, esce dagli orari stabiliti e invade ogni parte della vita ponendo un problema di conciliazione con gli obblighi famigliari? È ancora possibile garantire i diritti e le tutele dei lavoratori in un contesto in cui aumentano le figure del lavoro atipico e in cui la stessa parabola occupazionale del singolo lavoratore è spesso fluida?

 


Progetti


logo_Spazio_Lavoro_colori

Spazio lavoro

Nel settembre 2014, la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e il Comune di Milano, con il contributo di Fondazione Unipolis, hanno dato il via alle attività di Spazio Lavoro: un progetto di ricerca per pensare e studiare il lavoro che cambia.

 

> Visita il sito di Spazio Lavoro
La Fondazione ti consiglia